Bee My Job lancia l’Academy ad Alessandria per formare apicoltori tra rifugiati e richiedenti asilo di tutta Italia

La sesta edizione del progetto gode del sostegno di Compagnia di San Paolo e Conapi. Al via le iscrizioni attraverso l'app Mygrants

Share
Elisa Aguiari – Volontaria Servizio Civile

Ho avuto modo di conoscere un team con competenze molto diverse, ma che si intrecciano perfettamente. Non solo, ho avuto modo di mettere in pratica le mie competenze e rafforzarle, mettendomi in gioco in campi a me poco o per nulla conosciuti.

Share
Camara Daouda – Volontario Servizio Civile

Cambalache e Bee My Job mi hanno permesso di entrare in contatto con tante persone di culture e origini diverse e questo per me è stato molto bello perché mi ha consentito di crescere anche a livello personale. Tutte le cose che ho imparato mi aiuteranno a inserirmi nel mondo del lavoro, ad avere un futuro migliore perché mi apriranno tante porte e nuove opportunità.

Share
Il vincitore del Bee My Job Contest è Zavzarill – Laguna Wellness. Percorsi di inclusione grazie all’alga salicornia

L'annuncio dato in occasione della conferenza "Rifugiati in agricoltura. Il progetto Bee My Job e altre esperienze contro lo sfruttamento lavorativo in agricoltura", tenuta a Roma con l'UNHCR.

Share
Bee My Job: il modello della buona inclusione. A Roma con l’UNHCR per dialogare con i Ministeri e le realtà impegnate in percorsi virtuosi

Il progetto di apicoltura sociale ideato da Cambalache è stato presentato come best practice di inserimento lavorativo di rifugiati e richiedenti asilo, contro ogni forma di sfruttamento.

Share
Rifugiati in agricoltura. Bee My Job e altre esperienze contro lo sfruttamento lavorativo – Roma 13 dicembre

Una conferenza per condividere e promuovere percorsi di inclusione per i rifugiati nel settore agricolo che combattono la piaga del caporalato e contrastano concretamente lo sfruttamento.

Share