Apiario e orto urbano

Nel 2015, durante la prima edizione di “Bee my Job”, APS Cambalache ha inaugurato un apiario urbano presso il Forte Acqui di Alessandria.

L’apiario, costituito da 10 arnie, è nato per avviare la produzione di miele che assicuri la sostenibilità del progetto e per organizzare incontri di apididattica tra i richiedenti asilo e i cittadini, le scuole e i gruppi associativi.

Quelle 10 casette colorate ci ricordano ogni giorno che, quando il proprio habitat naturale è attaccato da agenti esterni, si può ricominciare a vivere in ambienti diversi.

Con l’avvio di “Bee my Job 2.0” la capacità produttiva dell’apiario urbano sarà incrementata a 20 arnie.

Sempre al Forte Acqui, APS Cambalache ha iniziato l’attività agricola nell’ambito dell’iniziativa “Orti Solidali” della Caritas Diocesana di Alessandria. Nel 2016, infatti, ha preso il via il progetto “Roots” che ha permesso di attivare i tirocini per tre ospiti dell’Associazione affetti da disagio psichico. Gli ortaggi coltivati durante la prima stagione sono stati distribuiti nelle case del progetto di accoglienza di APS Cambalache.

“Bee my Job 2.0” prevede l’acquisizione di ulteriori risorse agricole e l’allestimento di un vero e proprio orto urbano per proseguire le attività di orto-terapia che coniugano la proposta riabilitativa con la promozione di uno stile di vita ed un modello produttivo positivi.