Rassegna stampa

La storia di Abdul, da prigioniero in Libia ad apicoltore in Piemonte

6/11/2017- www.tpi.it

Il documentario Bee My Job, prodotto dall'associazione Cambalache che si occupa di integrare rifugiati e richiedenti asilo, è il racconto di come il destino delle api e degli uomini si intrecciano

Read more

“Bee my job film”, al Macallè la presentazione del trailer

AlessandriaNews, 18/09/2017

Un documentario che gioca sulla similitudine tra l’importanza di uno sciame d’api per l’equilibrio dell’ecosistema e la necessità di lasciare spazio alle contaminazioni culturali, di accogliere chi fugge da guerre, chi è minacciato da sistemi fragili e pericolosi
Bee My Job: ad Alessandria migranti africani addestrati a apicoltura

OnuItalia, 05/09/2017
 

African Migrants Find Work as Beekeepers in Italy

Voice Of America, 01/09/2017
A group in Italy is training migrants — mostly from sub-Saharan Africa — as beekeepers, then pairing them with honey producers who need employees. Aid groups say new efforts by European leaders to stem the flow of migrants from Africa ignores the fact that Europe needs these workers. According to Oxfam, Italy alone will need 1.6 million migrants over the next 10 years.

Read more

La nuova vita passa da un lavoro. Ma le opportunità sono per pochi

La Stampa, 31/08/2017

Nel turismo e in agricoltura le rare esperienze che funzionano. Però la maggior parte dei migranti non completa la formazione.
 
Clima “impazzito” sconvolge le api e riduce la produzione di miele

radiogold.it, 09/08/2017

A confermare le difficoltà del settore sono anche alcuni apicoltori della provincia di Alessandria
 
Bee my job: un cortometraggio su integrazione e rispetto della natura

radiogold.it, 06/08/2017

Promosso dall'associazione Cambalache, racconta la storia di Abdul, un rifugiato senegalese proveniente da una famiglia contadina, che ad Alessandria ha saputo ricostruire un rapporto con la terra e con le api.
 
 

"Bee My Job", i volti e le api tra docufilm e fotografie.

Il Piccolo, 04/08/2017

Read more

“Bee My Job”: il progetto è protagonista di una mostra fotografica e di un cortometraggio

alessandrianews.it 04/08/2017

 
Durante il corso di formazione in apicoltura e agricoltura biologica il fotografo Daniele Robotti ha realizzato una serie di scatti dei partecipanti e dei loro insegnanti al lavoro. Il documentario di Due Otto Film mette in luce i diversi aspetti di questa esperienza: la conoscenza del territorio, l’integrazione dei rifugiati e dei richiedenti asilo e il rispetto della natura.
 
L’integrazione di rifugiati e migranti si fa con l’apicoltura

 La Stampa, 25/07/2017 

“Lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l’effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d’asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge”. Così recita l’articolo 10 della nostra Costituzione e a volte c’è chi se ne ricorda. Per creare valore si deve lasciare spazio alle contaminazioni. È il messaggio del progetto di apicoltura urbana e sociale di Bee my job 2.0 promosso dall’associazione Cambalache, che vede il coinvolgimento di rifugiati e richiedenti asilo accolti nella città di Alessandria. 

Read more

'Bee My Job' unites beekeeping with refugees for integration

INFOMIGRANTS - ANSA - 17/07/2017

Honey that tastes like reception and integration: "Bee My Job" is an Italian training and job placement programme in the beekeeping sector for refugees and asylum seekers.

Read more

“Bee My Job 2.0”: presto le "cassette" acquistabili con i frutti del lavoro dei migranti.

alessandrianews.it, 16/07/2017

Attivati 24 nuovi tirocini rivolti ai rifugiati e ai richiedenti asilo accolti dall’associazione Cambalache e inseriti nel progetto SPRAR del Comune di Alessandria, a cui da quest’anno hanno avuto accesso anche soggetti svantaggiati individuati dal CISSACA di Alessandria e dalla Cooperativa Sociale Coompany&.

Read more

 

Bee my job, apicoltura con rifugiati per l'integrazione  - Progetto di formazione e inserimento lavorativo ad Alessandria

ANSA - 14/07/2017

Da migranti ad apicoltori. "Bee my job" è un progetto di apicoltura urbana e sociale con la quale rifugiati e richiedenti asilo hanno l'opportunità di imparare un mestiere, incontrare i cittadini italiani e integrarsi attraverso il lavoro. L'iniziativa è portata avanti nel comune di Alessandria dall'associazione di promozione sociale Cambalache e coinvolge i migranti ospiti dei centri di accoglienza del comune e i soggetti vulnerabili aiutati dai progetti di Caritas e servizi sociali.

Read more

Zucchini coltivati dai migranti ora si acquistano su WhatsApp

La Stampa - 07/07/2017

Gli ortaggi curati dai richiedenti asilo si vendono su WhatsApp: è stato aperto un gruppo (con oltre 250 partecipanti, per ora) su cui ogni giorno vengono condivise le foto del raccolto e delle verdure disponibili.

Read more

Accoglienza immigrati da manuale con Bee My Job

Fondazione SociAL - 28/06/17

Il  progetto Bee  my  job,  promosso dall’Associazione Camabalche e sostenuto dalla Fondazione SociAL nell’ambito  del  Bando 2014  e  2016,  è  stato inserito  nel  Manuale nazionale  della  buone partiche dello SPRAR.

Read more

Bee My Job selezionato dalla Robert F. Kennedy Human Rights

Fondazione SociAL - 28/06/17

Bee My Job, il progetto di apicoltura urbana e sociale per rifugiati e richiedenti asilo promosso dall’Associazione Camablache e sostenuto dalla Fondazione SociAL nell’ambito del Bando 2016 e 2016, è una delle 10 best practices individuate dalla Robert F Kennedy Human Rights per la RFK Flagship Initiative for Mediterranean Challenges.

Read more

L'apicoltura dei richiedenti asilo piace anche a livello nazionale 

Il Piccolo - 07/04/2017

2017_BMJ_Il Piccolo_Premio Legambiente

Apicoltura solidale
 
L'Apis - n. 3 marzo-aprile 2017
 
Coltivare significa letteralmente lavorare un terreno affinché produca frutti. Il raccolto che la nostra associazione Cambalache ha immaginato è fatto di rispetto, di inclusione, di conoscenza e reciproco scambio. Il terreno giusto per mettere in pratica questo impegno lo ha trovato quando ha avuto accesso al mondo delle api. 
 
 

Rifugiati e richiedenti asilo si formano all’EnAIP

enaip.piemonte.it, 27/02/2017

Partito presso l’EnAIP di Alessandria, il 20 febbraio, un corso di formazione in agricoltura e apicoltura. I beneficiari sono rifugiati, richiedenti asilo e soggetti deboli, individuati da APS CambalacheCissacaCoompany& e Caritas Diocesana di Alessandria

Read more

Rifugiati e richiedenti asilo in aula con “Bee My Job 2.0” e “Iniziativa Lavoro”

Alessandria news - 25/02/2017

Quest’anno i progetti “Bee My Job 2.0” e “Iniziativa Lavoro”, promossi da Aps Cambalache, portano in aula 25 nuovi studenti per il corso di formazione in apicoltura e agricoltura biologica. I beneficiari dei progetti sono rifugiati, richiedenti asilo e soggetti deboli, individuati da APS Cambalache, Cissaca, Coompany& e Caritas Diocesana di Alessandria. 

Read more

In salvo dalla Guinea, muore mentre va al lavoro

La Stampa -  16/10/2016

Sopravvivere all’Odissea sulla carretta del mare e poi morire per un incidente in bici proprio quando la vita comincia a girare per il verso giusto. Il bastone tra le ruote gliel’ha messo il destino: lo scorso venerdì 7 ottobre, un automobilista ha aperto la portiera della macchina mentre Sirabji Bjau, 21 anni, in sella alla sua bici stava raggiungendo il posto di lavoro. 

Read more

Ora i migranti studiano per fare gli apicoltori - Un nuovo progetto al Forte Acqui vuole aiutarli a trovare lavoro

La Stampa -  27/03/2016

Si avvicinano alle api senza timore, maneggiano i telai scordandosi dei guanti e si muovono tra le arnie con una tranquillità che stupisce. La paura non è un limite per i ragazzi che partecipano al progetto Bee My Job dell’associazione Cambalache di Alessandria: sono tutti richiedenti asilo tra i 17 e i 30 anni. 

Read more

Bee My Job: per una cultura rispettosa di uomini e ambiente

L'Apis -  n.2 - Febbraio 2016

Mettiamo alcune imprese leader nel settore dell'apicoltura. Mettiamo un gruppo di ragazzi arrivati in Italia da varie parti del mondo per fuggire dalla guerra, dalla fame, dalle torture e cercare un futuro migliore. Aggiungiamo la voglia di mettersi in gioco, con una nuova professione e poi loro, quegli straordinari animali che sono le api. Ed ecco che nasce un percorso, una nuova esperienza di vita per un gruppo di giovani, quattro richiedenti asilo provenienti da diversi paesi dell'Africa, e al tempo stesso per due aziende piemontesi che con loro hanno iniziato a lavorare. 

2016_BMJ_L'Apis N 2 Febbraio 2016

 

Ismail, il profugo apicoltore che ora insegna il mestiere

Il secolo XIX - 09/10/2016

La paura più grande da affrontare è stata quella verso le api, «perché da noi, in Africa, sono più aggressive». Dopo due anni, c’è chi maneggia le arnie a mani nude.

2016.10.09_BMJ_Apididattica_Il Secolo XIX

Una mattinata con le api e il ronzio dell'integrazione

Il Piccolo - 07/10/2016

2016.07.10_BMJ_Il Piccolo_Apididattica festa del Cristo

La natura sociale dell’apicoltura

Blog Luca Fanelli - 29/10/2015

Delle testimonianze emerse nella tavola rotonda su apicoltura e cooperazione, una delle più efficaci, a mio parere è stata quella di Celso, che ha raccontato delle sue esperienze in Africa: “Appena arrivato, con il mio sapere tecnico di apicoltore, ho constatato che nessuno applicava delle tecniche moderne.

Read more

A Forte Acqui l’apiario urbano e solidale

Zapping -  28/10/2015

Combinare l’accoglienza e la formazione professionale, regalando al contempo qualcosa d’innovativo alla città, non è un obiettivo facile da conseguire. Eppure, APS Cambalache, supportata dalla Fondazione SociAL e da altri 13 partner, pubblici e privati, c’é riuscita grazie al progetto “Bee My Job” e all’apertura dell’apiario urbano al Forte Acqui di Alessandria.

Read more

 

 

L’apicoltura a Forte Acqui grazie a Bee My Job

Fondazione SociAL -  12/10/2015

Sono state inaugurate giovedì 1 ottobre le arnie del progetto Bee My Job, un'iniziativa di apicoltura sociale e urbana avviata dall'associazione Cambalache, con l'intento di formare professionalmente e inserire nel mondo del lavoro i richiedenti asilo e i rifugiati. 

Read more

L'apicoltura sbarca a Forte Acqui

Alessandria news - 05/10/2015

Sono state inaugurate giovedì 1 ottobre le arnie del progetto Bee My Job, un'iniziativa di apicoltura sociale e urbana avviata dall'associazione Cambalache, con l'intento di formare professionalmente e inserire nel mondo del lavoro i richiedenti asilo e i rifugiati.

Read more

 

Allevare le api? Può favorire l'integrazione dei rifugiati

Repubblica -  05/05/2015

Un progetto sperimentale che punta sul mezzo più prezioso per restituire dignità e favorire l'integrazione: il lavoro. Una scommessa che passa attraverso la natura e l'articolato sistema di vita delle api, alleate indispensabili del mondo agricolo.

Read more

Rifugiati apicoltori in quel di Alessandria
Vie di fuga -  28/04/2015

Ad Alessandria negli anni della crisi, dove trovare lavoro sembra quasi un miracolo, soprattutto se si è stranieri, nasce un progetto che unisce ambiente, rifugiati, richiedenti asilo e lavoro. Promotrice del progetto è l’Associazione Cambalache e il titolo del progetto, che gioca con l’inglese, non lascia spazio a dubbi: “Bee my job”.

Read more

 

Rifugiati politici e apicoltura
 
Aspromiele - 31/03/2015
Aspromiele ha collaborato con l’associazione “Cambalache”, da anni impegnata in provincia di Alessandria nell’accoglienza di cittadini stranieri, alla realizzazione del progetto “Bee My Job” (leggi tutto), finanziato dalla Fondazione SociAL, organizzando un corso di formazione in apicoltura rivolto a 17 persone richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale.

Read more

 

I profughi diventano apicoltori e tengono lezioni ai ragazzi

La Stampa - 2015

2015_BMJ_La Stampa_apiario urbano